diventare traderIn questo articolo tratteremo l’argomento su come diventare trader, in particolare vedremo chi è il trader e che lavoro egli svolge, qual’è la strada possibile da seguire per diventare un buon trader e quali sono in linee generali i rischi e le opportunità che si celano dietro questa ambiziosa attività. Buona lettura.

 

Il trading è un lavoro importante

Prima di dare la definizione di trader o di occuparci su come si diventi trader mi preme fare una piccola ma importante premessa: l’attività di trading è un lavoro.

Questa precisazione nasce dal fatto che assai spesso capita di trovare tantissimi operatori (la maggior parte piccoli privati), i quali si approcciano al trading in maniera poco professionale.

Risultato? Il risultato è quello di generare PERDITE INCONTROLLATE!

Fai molta ATTENZIONE quindi. Se il tuo obiettivo è quello di avere la tua piccola (o grande) Attività di Trading DOVRAI necessariamente affrontare i mercati in modo serio e professionale.

Inoltre dovrai importi quella serie di regole che ti consentiranno di operare con quel senso di comfort tale da rendere disciplinata, oltre che redditizia, tale attività.

 

Chi è e che cosa fa un trader?

Un Trader è un soggetto (privato o istituzionale) che in conto proprio o per conto di terzi (nel caso di gestione fondi) può eseguire la compravendita di strumenti finanziari mobiliari.

Per eseguire tale compravendita, al giorno d’oggi, è sufficiente disporre di una piattaforma di trading online e di un conto aperto presso una banca o un broker affidabile che faccia da intermediario.

Chiaramente eseguire la compravendita dei titoli è una operazione abbastanza semplice (basta qualche click del mouse e un minimo di esperienza), ma riuscire a guadagnare in maniera continuativa nei mercati è tutt’altra storia.

Un bravo trader infatti non solo deve saper utilizzare bene una piattaforma di trading affidabile, ma allo stesso tempo egli deve avere profonda conoscenza dei mercati sui quali opera, deve essere in grado di padroneggiare adeguatamente alcune strategie operative, oltre a possedere o sviluppare una ferrea disciplina e la capacità di saper mettere in pratica tutte queste cose al momento giusto e cioè quando sui mercati si presentano le condizioni migliori per poter effettuare una operazione potenzialmente profittevole e con dei buoni livelli di rapporto rendimento/rischio.

 

Fare trading su cosa?

Al giorno d’oggi una buona piattaforma di trading dovrebbe mettere a disposizione una grande varietà di titoli o di strumenti su cui poter operare, ad esempio:

  • Azioni
  • Indici
  • Valute
  • Materie Prime
  • Mercati Monetari
  • Etf
  • Obbligazioni
  • Altre Tipologie di Strumenti

 

Da un lato quindi un soggetto che aspiri a diventare trader ha a disposizione una grande moltitudine di strumenti ed opportunità su cui poter lavorare.

Attenzione però. Non sempre infatti risulta agevole lavorare con tutti questi strumenti contemporaneamente in quanto i fattori sottostanti che ne determinano il movimento possono essere molto diversi tra loro.

Facciamo un esempio: se ci troviamo ad operare nel mercato valutario, ad esempio nel cambio Eur/Usd è molto probabile che questo si possa muovere molto (condizione di aumento di volatilità) in corrispondenza all’uscita di un dato macroeconomico, mentre una azione debolmente correlata all’uscita del dato potrebbe continuare il suo corso e non essere influenzata dall’uscita del dato stesso.

È quindi importante lavorare con degli strumenti noti, studiati in precedenza e di cui si comprenda almeno in linea di massima quali sono o quali potrebbero essere le condizioni che potrebbero far muovere un certo strumento piuttosto che un altro.

Questa comprensione quindi dovrebbe consentire di soppesare in modo più consapevole i rischi e le opportunità che si celano dietro lo strumento su cui l’aspirante trader decide di operare.

 

Perché voler diventare trader?

Questa domanda ha una risposta forse troppo ovvia. Il trading è una di quelle professioni che potrebbero aprire possibilità di guadagni straordinari a tantissimi aspiranti traders.

Ma attenzione non bisogna mai dimenticare che la strada verso il successo nel momento in cui si aspira a diventare trader è lastricata di difficoltà e di sfide.

Il trading è una attività che va prima compresa a fondo in modo da limitare il più possibile alcuni errori che potrebbero davvero costar caro e contemporaneamente applicata attraverso una metodologia solida sviluppata nel corso del tempo.

 

I rischi e le opportunità connessi all’attività di trading

Un soggetto che aspiri a diventare trader dovrebbe comprendere che il riuscire a guadagnare regolarmente con l’attività di trading si basa essenzialmente sulla possibilità di sviluppare, mettere a punto e successivamente implementare una o più strategie in grado di garantire un rapporto rendimento/rischio a favore dell’operazione.

Non tutti i trades che ci si appresterà ad eseguire infatti potranno essere profittevoli. Alcuni verranno chiusi necessariamente in perdita e questo rappresenterà semplicemente un momento di costo da sostenere con serenità e con quella lucidità mentale necessaria per affrontare le operazioni successive.

Per un bravo trader che un trade si chiuda in guadagno o in perdita non ha alcuna importanza!

La cosa veramente importante è il poter contare su una strategia operativa che alla fine, trascorso un certo numero di operazioni, possa generare un guadagno, mantenendo allo stesso tempo sotto controllo alcuni importanti parametri che dovrebbero caratterizzare il sistema di trading, ad esempio: fattore di profitto, varianza del fattore di profitto e massimo drawdown.

 

Come diventare trader

Le barriere di accesso al trading sono molto basse. È sufficiente aprire un conto di trading con un broker affidabile per iniziare ad eseguire delle operazioni finanziarie sui mercati.

Ma attenzione, non dimenticare che un vero trader non è colui che semplicemente compra e vende nei mercati.

Un vero trader, un trader di successo è colui che sui mercati finanziari è capace di guadagnare realmente e soprattutto con continuità di risultati, mese dopo mese!

 

La formazione è importante?

Certo. Come tutte le cose, per diventare trader sarebbe opportuno seguire dei corsi di formazione specifici.

A tal proposito ishowtrading fornisce una gamma di corsi di trading (da svolgere anche online) creati su misura per coloro che intendono intraprendere questa attività in maniera seria e professionale, ma soprattutto profittevole.

Tutti i corsi forniti da ishowtrading oramai svolti con successo in tutta Italia vantano di una straordinaria reputazione e semplicità applicativa ed inoltre le lezioni vengono svolte in singolo, quindi con delle lezioni individuali tra allievi e trader coach.

Il vantaggio di seguire un corso di trading è quello di riuscire a comprendere in breve tempo le dinamiche dei mercati, l’analisi tecnica, la psicologia di trading, le strategie operative per guadagnare e soprattutto questo può essere molto utile per non commettere errori che potrebbero dar luogo a perdite importanti.

 

Conclusioni

Oramai dovresti aver capito chi è un trader, come diventare trader, a cosa il trader aspira e quali dovrebbero essere i passi da seguire per riuscire ad intraprendere questa meravigliosa attività imprenditoriale in maniera avveduta e consapevole, ma soprattutto profittevole.


Ti è stato utile questo articolo?

Per qualsiasi dubbio o informazione desideri ottenere, SCRIVI pure nei commenti qui in basso. Sarò lieto di rispondere nel tempo più rapido possibile 🙂

Buon Trading!

Scarica l'ebook: I SEGRETI DI UN TRADING DI SUCCESSO

Ti spiegherò nel dettaglio quali sono i segreti che mi consentono di guadagnare con il Trading mese dopo mese!

Iscrivendoti alla newsletter di ishowtrading riceverai i contenuti Premium riservati in esclusiva per te.

Ci siamo quasi. Controlla la tua email e conferma la registrazione. Riceverai una email successiva contenente il link all'ebook.